San Giuseppe Sposo della B. Vergine Maria

Dal Vangelo secondo Matteo (1,16.18-21.24)

Giacobbe generò Giuseppe, lo sposo di Maria, dalla quale è nato Gesù, chiamato Cristo. Così fu generato Gesù Cristo: sua madre Maria, essendo promessa sposa di Giuseppe, prima che andassero a vivere insieme si trovò incinta per opera dello Spirito Santo. Giuseppe suo sposo, poiché era uomo giusto e non voleva accusarla pubblicamente, pensò di ripudiarla in segreto. Mentre però stava considerando queste cose, ecco, gli apparve in sogno un angelo del Signore e gli disse: «Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria, tua sposa. Infatti il bambino che è generato in lei viene dallo Spirito Santo; ella darà alla luce un figlio e tu lo chiamerai Gesù: egli infatti salverà il suo popolo dai suoi peccati». Quando si destò dal sonno, Giuseppe fece come gli aveva ordinato l'angelo del Signore. Parola del Signore.

Prego la Parola

Il Vangelo di Oggi ci invita a riflettere sulla nostra obbedienza alla Parola del Signore. Giuseppe infatti, continua a dire ad ognuno di noi che è possibile obbedire alla volontà di Dio e che questa rivela sempre un progetto di misericordia e di alleanza.

Dio interviene in modo paradossale e Giuseppe vive l'obbedienza alla Parola attraverso due atteggiamenti fondamentali: l'accoglienza e la pazienza. Lui ha una fede capace di vedere e desiderosa di discernere ciò che si nasconde dentro gli eventi... quindi accoglie ogni avvenimento certo che in esso c'è un qualcosa che ha bisogno di tempo per essere colto.

La sua pazienza gli ha permesso di convivere con il mistero... "sopportando" il peso (etimologicamente pazienza vuol dire rimanere sotto un peso senza spostarsi), infatti San Giuseppe è rimasto al suo posto, senza pensare ad altri posti se non quello affidatoli da Dio.

San Giuseppe, l'uomo giusto ci insegna ancora oggi uno stile di vita e sequela che ci permette di scoprire ogni giorno il continuo operare di Dio.

Oggi, cerchiamo di "ascoltare" la voce di Dio nascosta nella difficile situazione che ci tocca vivere a livello planetario, e viviamo nell'obbedienza a ciò che ci viene chiesto per il bene di tutti... come Giuseppe nei confronti di Gesù e Maria, pure noi siamo responsabili del bene dei nostri fratelli. Se siamo fedeli davvero #tuttoandràbene!

Buona festa

23 visualizzazioni1 commento

© 2019 Congregazione delle Suore di S. Marta Pastorale delle Vocazioni

Roma - vocazioni.ssmartaroma@gmail.com 

  • Instagram Icona sociale