Sabato della Prima Settimana


Dal Vangelo secondo Matteo (5,43-48)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Avete inteso che fu detto: “Amerai il tuo prossimo” e odierai il tuo nemico. Ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano, affinché siate figli del Padre vostro che è nei cieli; egli fa sorgere il suo sole sui cattivi e sui buoni, e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti. Infatti, se amate quelli che vi amano, quale ricompensa ne avete? Non fanno così anche i pubblicani? E se date il saluto soltanto ai vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno così anche i pagani? Voi, dunque, siate perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste». Parola del Signore

Prego la Parola

Concludiamo la prima settimana di questa Quaresima riflettendo ancora sul nostro modo di relazionarci tra di noi perché il nostro rapporto con il Signore inevitabilmente passa attraverso i nostri rapporti.

Il Vangelo di oggi ci presenta le caratteristiche di un amore gratuito... nient'altro! In questo consiste la perfezione del Padre, amare tutti... comunque tutto! Siamo invitati a far parte di una gioia condivisa, dove si è perfetti se non si è mai soli ma in relazione con il Padre e tra di noi almeno nel gesto così sincero e libero della preghiera di intercessione.

Oggi dedichiamo un po' del nostro tempo alla preghiera di intercessione, magari per quella persona con cui ci è difficile condividere la strada, scopriremo che questo gesto libera il nostro cuore e ci apre all'altro.

Buon cammino.

46 visualizzazioni2 commenti

© 2019 Congregazione delle Suore di S. Marta Pastorale delle Vocazioni

Roma - vocazioni.ssmartaroma@gmail.com 

  • Instagram Icona sociale