Lunedì della Seconda Settimana


Dal Vangelo secondo Luca (6,36-38)

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Siate misericordiosi, come il Padre vostro è misericordioso. Non giudicate e non sarete giudicati; non condannate e non sarete condannati; perdonate e sarete perdonati. Date e vi sarà dato: una misura buona, pigiata, colma e traboccante vi sarà versata nel grembo, perché con la misura con la quale misurate, sarà misurato a voi in cambio». Parola del Signore

Prego la Parola

Quando facciamo il male tradiamo la nostra identità di creature scolpite a immagine e somiglianza di Dio. I gesti di misericordia, che a volte ci sembrano così lontani dal nostro sentire e dal nostro volere, sono i mezzi attraverso i quali fare ritorno a questa "immagine sbiadita" dal male a dal peccato, infatti, quando imitiamo il Padre la nostra povertà diventa fecondità e nutrimento per gli altri.

Oggi lasciamoci affascinare dalla nostra vera vocazione, quella di essere figli nel Figlio e portiamo a compimento qualche gesto concreto che dica questa nostra identità.

0 visualizzazioni

© 2019 Congregazione delle Suore di S. Marta Pastorale delle Vocazioni

Roma - vocazioni.ssmartaroma@gmail.com 

  • Instagram Icona sociale