Giovedì della Quinta Settimana


Dal Vangelo secondo Giovanni (8,51-59)

In quel tempo, Gesù disse ai Giudei: «In verità, in verità io vi dico: se uno osserva la mia parola, non vedrà la morte in eterno». Gli dissero allora i Giudei: «Ora sappiamo che sei indemoniato. Abramo è morto, come anche i profeti, e tu dici: "Se uno osserva la mia parola, non sperimenterà la morte in eterno''. Sei tu più grande del nostro padre Abramo, che è morto? Anche i profeti sono morti. Chi credi di essere?». Rispose Gesù: «Se io glorificassi me stesso, la mia gloria sarebbe nulla. Chi mi glorifica è il Padre mio, del quale voi dite: ''È nostro Dio!'', e non lo conoscete. Io invece lo conosco. Se dicessi che non lo conosco, sarei come voi: un mentitore. Ma io lo conosco e osservo la sua parola. Abramo, vostro padre, esultò nella speranza di vedere il mio giorno; lo vide e fu pieno di gioia». Allora i Giudei gli dissero: «Non hai ancora cinquant'anni e hai visto Abramo?». Rispose loro Gesù: «In verità, in verità io vi dico: prima che Abramo fosse, Io Sono». Allora raccolsero delle pietre per gettarle contro di lui; ma Gesù si nascose e uscì dal tempio. Parola del Signore

Prego la Parola

In questi ultimi giorni il Vangelo ci presenta la controversia tra i Farisei e i Capi de Israele nei confronti di Gesù, come abbiamo detto giorni fa' si percepisce una chiusura da parte degli interlocutori del Signore che non permette loro di fare un passo, di mettersi il problema di un cambio di prospettiva, purtroppo, pure noi alcune volte cadiamo in questo atteggiamento... cogliamo l'invito della Parola di Dio in primo luogo per renderci consapevoli di ciò che ci abita per poi dare dei passi seguendo quelli di Gesù.

Ciò che impedisce ai farisei, e possiamo aggiungere a ciascuno di noi, di accogliere la rivelazione id Gesù, ciò che impedisce di conoscere quel Dio a cui si appella per difendere la propria verità, è appunto la ricerca della propria gloria, è la menzogna di una idolatria di sé che rende cieco il cuore.

Oggi preghiamo il Signore di illuminare i nostri occhi e di rendere il nostro cuore un cuore di carne...

Buon cammino!

24 visualizzazioni

© 2019 Congregazione delle Suore di S. Marta Pastorale delle Vocazioni

Roma - vocazioni.ssmartaroma@gmail.com 

  • Instagram Icona sociale